Avviso riapertura termini presentazione domande per assegnazione contributo economico una tantum per trasporto alunni disabili

Dalle ore 8:30 del 20.12.

Data:
19 Dicembre 2022

Dalle ore 8:30 del 20.12.2022 sarà possibile presentare nuovamente le domande per l’assegnazione del contributo economico una tantum alle famiglie residenti nel comune di Capua per il trasporto scolastico degli alunni disabili frequentanti la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e secondaria di primo grado, fino alle ore 12:30 del giorno 27/12/2022.

I richiedenti che hanno già presentato istanza non dovranno presentarne una nuova.

IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA

VISTO il Decreto Interministeriale del 30.05.2022, con cui vengono assegnati ai Comuni somme destinate al potenziamento del trasporto scolastico degli studenti con disabilità frequentanti la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e secondaria di primo grado, privi di autonomia;

ATTESO che al Comune di Capua è stato riconosciuto un importo pari a € 6.950,88;

VISTA la Delibera di Giunta Comunale n.  69   del  24/11/2022    con la quale viene incaricato il Responsabile del Settore Servizi alla Persona a ripartire il contributo di euro 6.950,88 per il potenziamento del servizio di trasporto scolastico degli studenti disabili a tutti i richiedenti fino ad esaurimento fondi

RENDE NOTO

che sono riaperti i termini per la presentazione delle domande per l’assegnazione di contributi economici una tantum  alle famiglie che trasportano alunni con disabilità fisica, psichica, sensoriale o plurima che frequentano la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e secondaria di primo grado residenti nel Comune di Capua, frequentanti scuole ubicate nel territorio comunale, con l’obiettivo di favorire la regolare frequenza scolastica e, più in generale, il diritto allo studio.

  1. SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO

I destinatari sono studenti affetti da disabilità fisica, psichica, sensoriale o plurima che presentano una significativa compromissione dell’autonomia residenti nel territorio del Comune di Capua  e frequentanti la scuola dell’infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado presenti sul territorio del Comune di Capua.

 

  1. BENEFICIARI DEL CONTRIBUTO

Può presentare istanza per il riconoscimento del contributo il genitore/tutore/esercente potestà genitoriale dell’alunno con disabilità fisica, psichica, sensoriale o plurima   rispettando i seguenti requisiti:

– residenza nel Comune di Capua (il requisito di residenza dovrà essere posseduto sia dal genitore/tutore/esercente potestà genitoriale sia dall’alunno con disabilità);

– alunno in possesso di disabilità certificata ai sensi della L. 104/1992 e ss.mm.ii (art. 3 co. 1 e co. 3)  per disabilità: □ fisica □ psichica □ sensoriale □ plurima;

– iscrizione, per l’anno scolastico 2022-2023, ad una delle seguenti scuole:

  1. a) scuola dell’infanzia;
  2. b) scuola primaria;
  3. c) scuola secondaria di primo

I plessi scolastici devono essere ubicati nel territorio del Comune di Capua

  1. DOCUMENTI DA PRODURRE

A tale istanza, pena la non ammissibilità della stessa, dovranno essere allegati:

  • copia del documento di identità del genitore/tutore/esercente potestà genitoriale dell’alunno con disabilità;
  • copia del documento di identità o, in manca di quest’ultimo, copia della tessera sanitaria dell’alunno con disabilità;
  • per i cittadini extracomunitari copia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità o ricevuta attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di permesso.
  • autocertificazione attestante l’iscrizione per l’anno scolastico 2022 – 2023 ad una delle seguenti scuole: scuola dell’infanzia; scuola primaria; scuola secondaria di primo grado;
  • copia certificato di disabilità   ai sensi della L. 104/92 dal quale si evince il tipo di disabilità (fisica, psichica, sensoriale, plurima) e il grado della stessa;
  • certificazione ISEE o ISEE minorenni in corso di validità non superiore ad euro 30.000,00.

La sussistenza dei requisiti dichiarati potrà essere oggetto, ai sensi D.P.R. n. 445/2000 e ss.mm.ii, di controlli da parte del Comune di Capua, con assunzione in capo al dichiarante della responsabilità penale per il reato di cui all’art. 495 c.p. in caso di falso.

 

  1. CRITERI PER LA PREDISPOSIZIONE DELLA GRADUATORIA DEI BENEFICIARI

Le domande saranno istruite mediante verifica dei requisiti d’accesso ed ordinate in una graduatoria stilata in base ai seguenti criteri:

  1. 1 punto per ciascun figlio minorenne presente nel nucleo familiare;
  2. 5 punti per la presenza di un solo genitore nel nucleo familiare (nucleo monogenitoriale) occupato e n. 3 punti se il genitore è disoccupato;
  3. 5 punti se entrambi i genitori sono occupati e n. 2 punti se solo un genitore è occupato;

 

A parità di punteggio si applicano i seguenti criteri preferenziali:

  1. disabilità certificata ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/92;
  2. Richiedente avente ISEE minorenni più basso;
  3. Nucleo familiare già in carico ai servizi sociali.

 

Si precisa che nel caso più istanze si trovassero nella medesima posizione, nonostante l’applicazione dei criteri preferenziali di cui sopra, sarà considerato l’ordine di arrivo come attestato dal protocollo dell’Ente.

 

Laddove le richieste di contributo eccedano la somma a disposizione, sarà discrezione dell’Amministrazione comunale decidere che i contributi vengano ridotti in modo proporzionale a tutti i beneficiari; laddove, invece, le richieste di contributo siano inferiori alla somma messa a disposizione, sarà discrezione dell’Amministrazione comunale decidere che i contributi vengano redistribuiti in modo proporzionale a tutti i beneficiari.

 

  1. MOTIVI DI ESCLUSIONE

Saranno escluse le seguenti domande:

  1. le domande pervenute oltre il termine indicato del giorno 27 dicembre 2022;
  2. le domande inoltrate con modalità difformi da quanto previsto al punto 7 del presente avviso;
  3. le domande che non indicano in modo univoco una delle seguenti tipologie di disabilità dell’alunno: □ fisica □ psichica □ sensoriale □ plurima;
  4. le domande prive di documento di identità e per i cittadini extracomunitari del permesso di soggiorno/carta di soggiorno in corso di validità del richiedente;
  5. le domande prive di documento di identità (o della fotocopia della tessera sanitaria) dell’alunno con disabilità;
  6. le domande che presentano errori nella compilazione e/o omissioni;
  7. le domande prive di ISEE in corso di validità.

 

  1. MODALITA’ DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

L’erogazione del contributo avverrà a cura del Comune di Capua direttamente a favore del genitore richiedente tramite bonifico sul conto corrente bancario o postale.

Il contributo verrà erogato a tutti i richiedenti fino ad esaurimento fondi secondo il seguente riparto:

  • ISSE o ISEE minorenni da 0 a 15.000 importo massimo erogabile € 180,00;
  • ISEE o ISEE minorenni da 15.001 a 25.000 importo massimo erogabile € 100,00;
  • ISEE o ISEE minorenni da 25.001 a 30.000 importo massimo erogabile € 60,00

 

  1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA

La domanda dovrà essere presentata attraverso una delle seguenti modalità:

  • a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo del protocollo del Comune di Capua: comunedicapua@pec.comunedicapua.it
  • a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Capua.

 

L’oggetto della domanda dovrà indicare il cognome e il nome del richiedente per il contributo una tantum per il trasporto scolastico di alunni con disabilità.

In ogni caso la domanda dovrà recare firma autografa o digitale del genitore/tutore/esercente potestà genitoriale dell’alunno con disabilità ed essere corredata da valido documento di riconoscimento del sottoscrittore, nonché da fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità dell’alunno con disabilità (in assenza, fotocopia della tessera sanitaria).

Per ogni informazione è possibile contattare il Comune di Capua – Ufficio Servizi Sociali ad uno dei seguenti recapiti:

Le domande devono essere presentate a partire dalle ore 8:30 del giorno 20 dicembre 2022  ed entro le ore 12:30 del giorno 27 dicembre 2022 (le istanze che giungeranno al di fuori dei predetti termini verranno automaticamente escluse).

Per i cittadini extracomunitari residenti nel Comune di Capua alla domanda deve essere obbligatoriamente allegato, insieme ad un documento di riconoscimento, copia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità o ricevuta attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di permesso.

 

  1. GRADUATORIA

Al termine dell’istruttoria, accertato il possesso dei requisiti dichiarati, verrà approvata e pubblicata all’Albo pretorio on line del Comune la graduatoria suddetta.

La graduatoria sarà redatta in modo anonimo e ad ogni beneficiario sarà associato il numero di protocollo ricevuto in seguito alla corretta conclusione del procedimento di presentazione dell’istanza.

Laddove, invece, le richieste di contributo siano inferiori alla somma messa a disposizione, sarà discrezione dell’amministrazione comunale decidere che i contributi vengano redistribuiti in modo proporzionale a tutti i beneficiari.

Laddove le richieste di contributo eccedano la somma a disposizione, sarà a discrezione dell’Amministrazione comunale decidere che i contributi vengano ridotti in modo proporzionale a tutti i beneficiari.

Nella graduatoria verranno riportate tutte le domande ammesse, ordinate secondo i criteri sopra indicati.

La pubblicazione della graduatoria sull’albo pretorio on line del Comune di Capua costituisce formale comunicazione con valore di notifica agli interessati.

 

  1. CONTROLLI

Il Comune di Capua si riserva di effettuare controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese dai richiedenti e di verificare periodicamente la permanenza delle condizioni che hanno dato luogo alla concessione del beneficio.

In caso di accertamento di dichiarazioni non veritiere in merito all’esistenza dei requisiti, l’Amministrazione comunale provvede a dichiarare la decadenza dal beneficio concesso dal momento della perdita dei requisiti con decorrenza dall’inizio della fruizione del beneficio e segnalazione agli organi competenti. Il comune provvederà, inoltre, al recupero del contributo erogato, oltre ad interessi di legge ed eventuali altre spese.

Si rammenta che, ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. 445/2000, chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso nei casi previsti dal Testo Unico è punito ai sensi del Codice penale e dalle leggi speciali in materia.

 

  1. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Responsabile del procedimento, ai sensi degli artt. 6 e ss. della legge 241 del 1990 è la dott.ssa Luciana De Martino.

 

Capua, 19/12/2022

 

f.to

Il Responsabile del procedimento

Dott.ssa Luciana De Martino

f.to Il Responsabile del Settore Servizi alla Persona

Dott.ssa Laura Tartaglione

 

Allegati (2)

Ultimo aggiornamento

19 Dicembre 2022, 14:05